23 marzo 2020
Italia
Novità ed eventi

Peperone: BASF VEGETABLE SEEDS lancia Stanislao F1 per l'areale Siciliano

Prende il via la commercializzazione di Nun 58005 PPS, ovvero Stanislao F1*: una nuova varietà di peperone a marchio Nunhems, pensata in particolar modo per la coltivazione in Sicilia, molto produttiva e con diverse resistenze

Sant’Agata Bolognese (BO), 20 marzo - Una nuova varietà, ideale per la coltivazione nell’areale siciliano, più produttiva e dotata di numerose resistenze. Si tratta di Nun 58005 PPS, ovvero Stanislao F1*, il peperone rosso lamuyo a marchio Nunhems - di cui a breve verrà avviata la commercializzazione - frutto della selezione di BASF Vegetable Seeds.

Mediamente precoce, ha pianta uniforme, vigorosa e molto produttiva durante tutto il suo ciclo. I suoi frutti sono medio lunghi, di pezzatura media (circa 12-14 cm di lunghezza e 8-9 cm di diametro) e un peso medio di 300-340 grammi. È ideale sia per la coltivazione in pieno campo che in tunnel.

La particolarità di questa varietà - spiega Antonio Tribastone, responsabile crop peperone per la Sicilia di BASF Vegetable Seeds - sono le sue ottime resistenze: alta a TMV, ToMV, PMMoV e intermedia al TSWV, che la rendono particolarmente appetibile in un areale come quello siciliano dove il virus trasmesso dal tripide, che è vettore del Tomato Spotted Wilt Virus, è molto diffuso. Ci aspettiamo quindi un’ottima risposta da parte di imprenditori e produttori agricoli”.

Stanislao F1*, ideale per trapianti primaverili ed estivi, è infatti pensato in particolar modo per la Sicilia, regione vocata alla coltivazione grazie alle condizioni climatiche particolarmente favorevoli e alla qualità unica del suo terreno e della sua acqua. In particolare in provincia di Caltanissetta, a Mazzarino e Barrafranca, viene coltivato in pieno campo, mentre nelle zone di Licata e Palma di Montechiaro in tunnel.

*Varietà in corso di registrazione presso il Catalogo Comune Europeo.

Per maggiori informazioni:
Antonio Tribastone

M. +39 347 2453071

E. antonio.tribastone@vegetableseeds.basf.com

 

 

 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento 24 marzo 2020